La carragenina: impariamo a conoscerla (e ad evitarla)

La carragenina: impariamo a conoscerla (e ad evitarla)

La carragenina: impariamo a conoscerla (e ad evitarla)

La carragenina è una sostanza ottenuta da due tipologie di alghe rosse: Chondrus crispus e Gigartina mamitiosa. E' un addensante alimentare e  la sua sigla è la seguente: E407. Fin dai primi anni '80 si è dimostrato sperimentalmente che è in grado di provocare infiammazione gastrointestinale, problemi simili alla colite ed infine anche il cancro al colon.

Non tutta la carragenina provoca questi danni, ma solo quella a basso peso molecolare. Il problema è che una parte di questi frammenti possono trovarsi già all'interno dell'additivo, mentre altri frammenti si possono tranquillamente produrre durante la digestione anche da parte della flora intestinale.

Data la pericolosità di tale additivo ci sono delle campagne per abolirne completamente l'uso o almeno farlo sui prodotti biologici.

Se volete partecipare a questa petizione ecco il link: http://www.cornucopia.org/carrageenanfda/

La carragenina purtroppo è largamente utilizzata nell'industria agro-alimentare come addensante, stabilizzante, gelificante ed emulsionante; viene pertanto addizionata a confetture, gelatine, carni in scatola, panna e gelati. Un altro fatto da non sottovalutare è che spesso è presente in alcuni prodotti anche se non si trova la dicitura in etichetta. Ad esempio: se in una preparazione viene aggiunta panna contenente carragenina, poi nel prodotto finito non troveremo tra gli ingredienti l'additivo con sigla E407, ma troveremo soltanto panna. Anche per questo fatto è importante sensibilizzare il consumatore.

Persone con un buon intestino in genere non subiscono grossi danni dal consumo di prodotti contenenti carragenina, mentre quelle con intestini un po' malandati, come se ne trovano veramente tante in questi ultimi anni, con buone probabilità assisteranno ad un peggioramento della loro sintomatologia, il tutto ovviamente dipende anche dalla quantità consumata.

Dato che il consumo di gelato è un piacere, è bene che resti tale e che contenga il minor numero di sostanze nocive per la nostra salute.

Vi lascio con una bella review (dagli anni '80 al 2001)  sugli effetti della carragenina e sulla sua pericolosità: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1242073/

 

News

Il gelato può essere uno spuntino?

Una delle domande che le persone attente alla linea si pongono sul gelato è: si può considerare uno spuntino, oppure è da sostituirsi ad un pasto? Per prima cosa vediamo orientativamente qualche dato sui valori nutrizionali del gelato...

leggi

News

Come riconoscere un latte di qualità?

Il latte è uno degli ingredienti principali in molti gusti. Come tutti gli ingredienti è molto importante usare un latte di qualità e per quanto riguarda questo particolare ingrediente la dicitura “biologico” questa volta...

leggi